Parma, terra di passioni.

Venerdý 02 Gennaio 1970

Parma, terra di passioni.

Odori, suoni, colori. Reconditi scorci, enogastronomia, eventi, festival, fiere, sagre, arte e musica.

 Molte le occasioni per condividere il “lifestyle” parmigiano.

Storia, arte e cultura, divertimento, relax e benessere; in una cornice di una socialità che non conosce rivali, in un felice connubio tra innovazione e tradizione, radicamento territoriale e vocazioni cosmopolite.

 I parmigiani poi hanno una passione infinita per la musica. Una tradizione secolare apprezzata in tutto il mondo. A fare grande la musica di Parma il teatro Regio, Verdi, Toscanini, e le opere del Maestro che fanno "risuonare" la città. 

Parma ama anche l’arte e il cibo che rappresenta un'efficace fusione tra il fatto culturale e l’evento esperienziale: momenti unici in cui i produttori entrano in contatto diretto con il turista, una Parma tutto gusto che invita alla ricerca di sapori perduti e ne scopre di nuovi con una cucina che affascina i palati.

Lasciando l’urbe, verso l’agriturismo Ciato, incontri paesaggi inediti e unici: una terra ben coltivata, ancora più a sud, a tratti selvaggia, a tratti dolce e rilassante, con incantevoli vedute di vallate, colline vegliate da storici castelli circondati da vigne, dove i colori non smettono mai di stupire.